Bojan e le zavorre

Cosa ci ha detto l'ingiustificatamente sofferta vittoria di ieri? Che il Milan ha bisogno di tecnica e qualità, ha bisogno di Bojan Krkic.

Ok, ok... ora direte come esagera questo qua, Bojan fa un gol di testa al Siena e diventa fenomeno! Il fatto è che Bojan (13 presenze in campionato, appena 4 da titolare) ha sempre dimostrato qualità, velocità e, visto che ha giocato appena 557 minuti, i suoi 3 gol e 2 assist non sono male. Detto ciò è evidente che questa squadra non possa sopportare la presenza in squadra di troppi piedi poco "gentili": Ambrosini, Nocerino e Boateng tutti e tre assime nell'11 titolare arruginiscono la manovra in modo spaventoso soprattutto se Montolivo, come negli ultimi 2 match, non é in giornata.

In quest'ottica anche la continua rinuncia ad Emanuelson, giocatore dinamico e con discrete proprietà di palleggio, appare inspiegabile. Ci vuole qualità!

Ma siamo a gennaio e passiamo al mercato: quello che mi auguro da questa sessione di riparazione, prima ancora degli acquisti, è di perdere per strada le zavorre.

Il primo passo è stato fatto: lo Strap-Papero finalmente é andato via, un nome in meno nell'elenco domenicale egli indisponibili. D'altronde ormai Alexandre le triplette le fa solo su Instagram pubblicando foto di lui sorridente abbraciato con Barbarina. Era ora, non se ne poteva più. Adesso c'é da liberarsi dell'inaffidabile Antonini, giocatore tutta corsa e poco altro, unico terzino che non sa crossare di tutto il campionato di serie A (anche ieri il gol del Siena è arrivato per un suo buco sulla sinistra dopo aver perso una palla che andava gestita), Djamel Mesbah improponibile acquisto di gennaio 2012 ed infine lui: il mitologico Bakaye Traoré, il colpaccio a parametro zero di Braida un dirigente che da troppi anni non piazza la zampata (ultimo buon colpo fu Gourcuff parecchi campionati fa).

Dopo ci sarà da rifondare, ma con una squadra liberata dal peso in eccesso ed un'infermeria orfana del più grande infortunato della storia rossonera. Si può (e si deve) sperare.

  • notizia inserita il 07/01/2013

  • a 1 persone piace questo elemento
  • 0 commenti in questo elemento

Inserisci Commento